Blog
Nuova normativa per i condoni edilizi per opere abusive

Con la nuova normativa per ottenere il condono edilizio, è necessario che l’opera sia terminata, sia per le nuove costruzioni che per gli edifici esistenti (sentenza 4287/2015).

Negli edifici abusivi realizzati ex novo è possibile ottenere il condono edilizio ultimando il rustico, cioè un’opera mancante solo delle finiture, come infissi, pavimentazione e tramezzature interne, ma dove sia possibile individuare con precisione i volumi.

Negli edifici abusivi esistenti è possibile ottenere il condono edilizio se sono presenti le predisposizioni degli impianti (elettrici ed idraulici) e tutto ciò che rende abitabile l’immobile.

Se, però, in quest’ultimo caso, si effettuano anche lavori di modifica di planimetria interna, per ottenere il condono edilizio, l’opera deve essere mancante solo delle finiture, così come per gli edifici ex-novo, in quanto al termine dei lavori si otterrà un’immobile diverso dal precedente.progettare